Regione Piemonte

Rendiconto riunioni con la popolazione

Pubblicato il 25 giugno 2018 • Comune • Castell'Alfero

L’AMMINISTRAZIONE INCONTRA LA POPOLAZIONE 
Nei giorni 16/17/18 maggio gli Amministratori di Castell’Alfero hanno incontrato la popolazione in riunioni serali svoltesi sul territorio (Stazione, Callianetto e Capoluogo), come da consuetudine ripetuta quasi ogni anno.
Durante gli incontri sono stati esposti i progetti che sono in corso di realizzazione e i cittadini hanno avuto la possibilità di sottoporre direttamente al Sindaco, alla Giunta ed ai Consiglieri presenti, piccoli e grandi problemi della comunità.
Questi sono stati i principali argomenti trattati:

  • positivo risultato finanziario raggiunto con anni di oculatezza nelle spese, culminato con un Avanzo di Amministrazione pari a 310.000 Euro nell'anno 2017 (come da rendiconto approvato nel maggio scorso), cifra che, peraltro, la legge prevede sia accantonata "in cassa" e quindi non disponibile per la spesa, almeno nell'immediato;
  • realizzazione dei lavori di miglioramento della sicurezza e dell’efficienza energetica dei due edifici scolastici in paese e alla stazione grazie ad un contributo ministeriale gestito dalla regione ottenuto da un bando del 2015 (importo totale dei lavori 740.000 Euro); i lavori sono in fase di avvio e termineranno nel giugno 2019;
  • acquisizione dall’Enel Sole di circa 400 punti luce che consente al Comune di diventare proprietario di tutti i centri luminosi presenti sul territorio che, sommati a quelli già di proprietà, portano il totale dei punti luce a oltre 600; è così possibile proseguire nell’operazione di ammodernamento della rete dell’illuminazione pubblica e installazione di una ventina di nuovi lampioni mediante una gara per l'affidamento della gestione e dei lavori, che verrà svolta durante l'estate;
  • aggiornamento sulle richieste rivolte alla Prefettura di installazione di rilevatori di velocità che consentano di rendere più sicure le strade soprattutto nei tratti di ingresso nel territorio comunale (Stazione, Noveiva e Callianetto); nonostante questa sia la terza richiesta prodotta alla Prefettura negli ultimi anni, non siamo ancora riusciti ad ottenere il nulla osta per problemi normativi, pertanto dovremo ripetere l'istanza evidenziando ancora una volta il numero di firme raccolte tra i residenti negli anni passati;
  • lavori di rappezzi del manto stradale eseguiti in primavera nelle zone Valle, Sant’Antonino, Serra Perno e di quelli previsti in autunno a Callianetto; si tratta di interventi minimali rivolti alle situazioni più gravi fermo restando che pende presso la Regione Piemonte una richiesta di contributo che permetterebbe di realizzare interventi maggiormente estesi a tutta la rete stradale comunale che tutti sappiamo necessitare di manutenzione straordinaria;
  • adeguamento dell’area attigua al campo sportivo comunale per consentire l’ operatività notturna richiesta dal servizio dell’elisoccorso 118 regionale; è prevista l'attivazione del sito entro l'estate;
  • ampliamento dei servizi di Carta Serena rivolti ai cittadini più anziani (dai 75 anni in su) grazie alla convenzione con l’associazione SEA che affianca la Croce Rossa differenziando gli interventi del SEA per i deambulanti e della Croce Rossa per i non deambulanti;
  • in dirittura di arrivo la realizzazione di una area naturale di espansione del Rio Valle al fine di proteggere l'abitato della Stazione, soprattutto nel caso il Versa sia in piena e non possa ricevere l'acqua del Rio: il finanziamento di 400.000 Euro è stato confermato dal Ministero ed il progetto è in fase finale di elaborazione al fine dei realizzare l'opera nei prossimi mesi;
  • lavori di rifacimento del ponte "della paglia" sul torrente Versa (a lato della provinciale per il Molinasso), attualmente chiuso al traffico pesante: sono in corso con il Genio Civile le valutazioni circa la miglior soluzione (tra realizzazione di un nuovo ponte e consolidamento di quello esistente) utilizzando uno stanziamento di 150.000 Euro messo a disposizione dalla Regione Piemonte;
  • Via Alfieri, la via di accesso al concentrico, necessita di una profonda riqualificazione: per questo è in corso di definizione la completa realizzazione dei sottoservizi ed il rifacimento del manto stradale (riutilizzando gli attuali "cubetti" di sienite) in collaborazione con l'Acquedotto del Monferrato: l'obiettivo è di realizzare i lavori già entro il prossimo autunno o, in caso di complicazioni burocratiche ed operative, nella prossima primavera;
  • sono allo studio modifiche all'incrocio con la zona commerciale della Noveiva, prevedendo un differente innesto della strada per Serra Perno, al fine di renderlo più sicuro per la circolazione;
  • progetto “Senza fili senza confini” attraverso il quale si andrà a realizzare una rete a banda larga che consentirà la possibilità di ulteriori connessioni rispetto a quanto già offerto dai gestori di telefonia mobile; il servizio avrà elevata capacità pari a 10 Mbit download e 8 Mbit in upload ad un costo accessibile;
  • nuovo sito comunale che consentirà di ampliare la comunicazione verso i cittadini attraverso la semplicità d’uso, la completezza delle informazioni contenute e la tempestività nella pubblicazione delle stesse; per i possessori di smartphone è possibile anche scaricare una comoda "app" gratuita al fine di permettere ai cittadini di conoscere tempestivamente le novità comunali e di inviare richieste e segnalazioni; l'indirizzo del nuovo sito è www.comune.castellalfero.at.it mentre l'app è scaricabile dall'indirizzo: www.municipiumapp.it;
  • la Giunta sta predisponendo un piano di sostegno per le attività di interesse collettivo(generi di prima necessità e aggregazione quali, ad esempio, commestibili) al fine di contrastare la desertificazione commerciale che ha colpito in particolare il centro storico sia con la chiusura di attività che con la riduzione degli orari di apertura;
  • l'Amministrazione ha attivato le procedure per la vendita del fabbricato di Via de Rolandis (ex asilo infantile) con destinazione dei proventi vincolata alla realizzazione di una nuova collocazione per l'Asilo Nido comunale "il Cucciolo", sia mediante la costruzione di una nuova struttura o un ampliamento della Scuola Elementare;
  • in previsione di un prossimo bando di finanziamento del GAL Basso Monferrato, l'amministrazione sta valutando la riqualificazione del "belvedere" che sopra alle exscuderie del Castello si affaccia sulla Regione Valle; si pensa soprattutto a renderlo più fruibile per i turisti ma anche per i giovani che frequentano il concentrico;
  • con al contributo finanziario ottenuto dalla Regione Piemonte, durante questa estate, si realizzerà il progetto "Giovani, per un territorio giovane" consistente nel coinvolgimento di cittadini tra i 15 ed i 34 anni in attività culturali, di promozione e ambientali da svolgersi sul territorio comunale compensate con buoni acquisto;
  • il ristorante del Castello è tornato nel settembre scorso nella piena disponibilità del Comune (dopo la cessazione dell'attività affittuaria); sono in corso le valutazioni per il riaffidamento dei locali, sempre ad utilizzo ristorante; la cautela è d'obbligo, con il necessario tempo, per la scelta di un operatore che sappia riattivare un esercizio di forte richiamo per turisti e visitatori: l'obiettivo è la riapertura entro la prossima primavera. 

Gli incontri sono stati un utile momento per l’Amministrazione per confrontarsi con i cittadini e per capire meglio la complessità dei problemi, acquisendo anche proposte di miglioramento dell'attività comunale. Ringraziamo tutti coloro che hanno potuto partecipare. La critica è sempre utile e ben accetta!